Le ricette di SoleLuna – Pomodori ripieni con riso e mozzarella

0
595


INGREDIENTI: 5 pomodori di media grandezza, 200 gr. di riso Carnaroli, 250 ml. di passato di pomodoro, 6 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva, 1/2 cipolla uno spicchio d’aglio, 5 filetti d’acciuga sottolio, 150 gr. di mozzarella, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE: Lavate ed asciugate i pomodori; tagliate la calotta superiore aiutandovi con uno scavino (oppure con un cucchiaino) svuotandoli delicatamente senza romperli. Privatene dei semi e della polpa quanto basta. Cospargete l’interno dei pomodori con un pizzico di sale, adagiateli su un piatto capovolti in modo che perdano il liquido di vegetazione. In una pentola versate il riso e copritelo con dell’acqua; salate e fate cuocere per 16 minuti circa. In un tegame scaldate due cucchiai d’olio, aggiungete uno spicchio d’aglio e fatelo dorare, per poi eliminarlo. Unite la cipolla tagliata finemente e fatela appassire. Versate il passato di pomodoro, unite un ciuffetto di basilico, salate e fate cuocere per pochi minuti finchè la salsa non si sarà addensata. Mettete il riso lessato in una ciotola, versate sopra la salsa preparata, il prezzemolo tritato e pepate quanto basta. Con un cucchiaio di legno mescolate ed amalgamate il tutto. Intanto tagliate la mozzarella a cubetti e i filetti d’acciuga a metà. Riempite i pomodori versando un cucchiaio di riso condito, due metà di filetti d’acciuga e cubetti di mozzarella. Versate altro riso e infine altri cubetti di mozzarella. Coprite i pomodori con la calotta che avrete conservato, premendo leggermente con le mani in modo che aderisca sul composto. Prendete una teglia capiente, versate quattro cucchiai d’olio, adagiate i pomodori farciti e passateli nel forno preriscaldato a 170° facendoli cuocere per 40 minuti circa. I pomodori dovranno essere irorati con il fondo di cottura di tanto in tanto. A cottura ultimata, trasferite i pomodori delicatamente su un piatto da portata e serviteli ben caldi. Buon appetito!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here